Rosso di Montalcino

Denominazione di origine controllata

Adatto a tutti i giorni, il Rosso di Montalcino si distingue per freschezza e succo. Possiede una buona struttura capace di invecchiare nel breve medio termine.

Abbinamenti

Si sposa facilmente con aperitivi, ribollita, primi piatti a base di sughi rossi o di carne, carni in genere, e formaggi stagionati. Ottimo anche con la pizza e piatti speziati.

Caratteristiche Tecniche

Vitigno: Sangiovese
Zona di produzione: Montalcino,Loc. Castelnuovo dell’Abate.
Colore: Tosso rubino intenso.
Profumo: Intenso con sentori di piccoli frutti a bacca rosa come la ciliegia.
Sapore: Asciutto, caldo, un po’ tannico con una buona acidità.
Vendemmia: Condotta in forma manuale dalla seconda metà di settembre.
Produzione: 25.000 – 35.000 bottiglie annue.

Temperatura di servizio: 16-18 °C

Vinificazione ed Affinamento

Vinificazione in acciaio a temperatura controllata e fermentazione con lieviti indigeni; macerazione di 2 settimane. Invecchiamento in botti grandi (60hl) di rovere di Slavonia per tre quarti del vino e per il resto tonneaux da 500 lt di rovere francese di secondo passaggio. Infine il vino viene naturalmente chiarificato per decantazione in acciaio e lasciato riposare minimo sei mesi in bottiglia prima dell’immissione in commercio.

Punteggi e Premi
Vinous :
91 Points
James Suckling :
92 Points